Opinione Susana Mut (Cs): «Portate le spiagge al governo municipale?»

A proposito della protezione delle dune sulle nostre spiagge c'è stato un fenomeno che ci ha lasciato tutti a bocca aperta. Mi spiego nel modo più conciso possibile:

A gennaio dell'2017 il nostro gruppo municipale presenta una mozione sulla protezione delle corde delle dune che viene approvata UNANIMAMENTE, psoe inclusi.

È suddiviso in quattro punti. Il primo è la realizzazione di un progetto per inventare la situazione attuale e pianificare le azioni da svolgere. Il secondo si riferisce all'attuazione degli sforzi per ottenere sussidi e aiuti pubblici a tutti i livelli, compresi Bruxelles e la Fondazione per la biodiversità. Il terzo si riferisce alla preparazione di un Master Plan per gli usi delle spiagge di Denia e il quarto che presenta i risultati ottenuti agli Awards di riconoscimento della rete di governi locali + biodiversità del FEMP.

Questa è la commissione che la plenaria conferisce all'UNANIMITÀ al governo locale due anni e mezzo fa. Cosa è stato fatto dal Consiglio comunale da allora? Non molto, piuttosto niente. Sembra che Motion sia rimasto nel cassetto per tutto questo tempo.

Tuttavia, dal quartier generale provinciale delle coste di Alicante, arriva una lettera ufficiale il 4 luglio dell'2019 che richiede un rapporto entro un periodo massimo di un mese in merito al “PROGETTO DI RECUPERO DELLA SEZIONE DELLA CORTE COMPRESO TRA IL PORTO DI DENIA E IL FIUME GIRONA TM DE DÉNIA (ALICANTE) ”, dune incluse. Il movimento esce dal cassetto in quel momento poiché nient'altro è stato fatto prima? Il team del governo sposta la posizione UNANIME della plenaria da quando l'hanno espressamente richiesta? NO, chiaro e semplice NO.

Il Dipartimento di transizione ecologica invia un rapporto a Costas alla data 12 di agosto della 2019 dove richiede la correzione di ciò che, a suo avviso, è importante. Innanzitutto, le otturazioni dell'Almadrava sono fatte con sabbia di origine marina e non con masso perché è un problema per le macchine per la pulizia. In secondo luogo, considera l'effetto erosivo del pompaggio sul frangiflutti proiettato nell'ingresso di Llobell e se le sue dimensioni influenzeranno il passaggio dei cetacei attraverso la nostra costa. In terzo luogo, che i lavori da eseguire nella rigenerazione delle dune e il quarto, comunicati al Consiglio comunale, intendono definire ulteriormente i gateway di accesso.

E che dire della UNANIME MOTION? NULLA DI NIENTE.

Né l'esistenza del Progetto viene comunicata alle altre parti.

Lungo la strada, il resto dei dianenses viene a conoscenza dell'esistenza del progetto Costas solo un paio di giorni dopo la fine del periodo di accusa, con il conseguente allarme sociale, da parte di associazioni e parti la mancanza di trasparenza e comunicazione è compromessa mostrato.

cittadini Dénia È in grado di presentare, in fretta, un'accusa al Progetto chiedendo a Costas di includere il movimento di 2017 e questo viene comunicato alle altre parti locali, dal momento che presumiamo che ci sia unanimità di tutti loro riguardo alla difesa della nostra costa. Per questo presentiamo una nuova mozione in plenaria in modo che il team del governo possa presentare la mozione 2017 ai costi con l'affermazione che abbiamo fatto da Citéens Denia in modo tempestivo.

In linea di principio, sembra che la situazione sia stata salvata in extremis. Ma è tempo di vederlo nella Commissione per la transizione ecologica e la consigliera per la transizione ecologica, la signora María Teresa Pérez Conejero, ci comunica tutta la sua decisione di non SUPPORTARE la mozione. Ciò provoca l'ovvio stupore e un po 'di incredulità in tutti noi che ascoltiamo il suo posizionamento.

Anche così, presentiamo la mozione alla sessione plenaria di August 29 nella speranza che venga imposto l'interesse di tutti e che la Psoe non venga respinta da ciò che ha votato due anni e mezzo fa. Quando arriva il momento della votazione, tutti i partiti votano PER la mozione e il PSOE VOTA CONTRO.

Vota contro il tuo voto su 2017, incomprensibile.

Visto quello che è stato visto, è possibile solo porre alcune domande per cercare di capire cosa è successo. È che il governo locale non si preoccupa dei nostri costi? O forse è perché la Motion non proveniva dal suo stesso partito ma da Denia Citizens? O è semplicemente per non riconoscere che da quando il consiglio ha preso una posizione sbagliata, tutto tranne che riconoscere un errore?

Torniamo a rivendicare la tanto annunciata trasparenza e collaborazione della "mano tesa" che il sindaco ha annunciato a tutti noi. Questo non funziona per #DeniaEnSerio, non lo è.

articoli correlati

Commenti su "Opinione Susana Mut (Cs):« Portate le spiagge al governo municipale? »"

2 Commenti

  1. Yolanda Tellaeche :

    Ci sono molte carenze nelle dotazioni infrastrutturali delle spiagge, non ci sono docce, le lavapiedi sono arrugginite, alcune non funzionano, pochi contenitori dell'immondizia, nessuna soluzione in modo che i mozziconi di sigarette non vengano gettati nella sabbia, dune e pini Punta di Raset come discarica e WC per tutti, ovviamente senza contenitori di immondizia, ingresso al portet una parte con marciapiede e un'altra parte di terra….
    Strada dei porti senza marciapiedi e alcune aree senza infrastrutture vicarie, "solo per le automobili", tutte le urbanizzazioni avranno pagato le tasse di abitabilità e l'IBI annuale ma non ricevono i servizi minimi, qualcosa non funziona in DENIA

  2. Emilia :

    Avrebbero potuto rendere le spiagge più pulite e ben curate, nell'orrore di Les Bombetes: molti pagamenti delle tasse ma pulizia e cura ma patatero. Il servizio di pulizia, riciclaggio e immondizia non può essere peggio. Espabilar hai un sacco di faccia

*

33.565
3.865
6.186
1.575
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.