Dénia.com
Cerca

Il Consiglio per l'occupazione perseguirà che i datori di lavoro rispettino il salario minimo

03 ottobre 2019 - 09: 35

Il Bureau of Employment, un organo rappresentativo del settore sociale, politico ed economico per l'attuazione delle politiche municipali per l'occupazione pubblica, ha tenuto la sua prima riunione di questa legislatura questa settimana. Il sindaco, Vicent Grimalt, il consigliere per la promozione economica, Paco Roselló e la consigliera per l'occupazione, Sandra Gertrudix, ha spiegato le novità di questa nuova tappa.

Tra gli obiettivi fissati dal sindaco vi sono la promozione di azioni congiunte della pubblica amministrazione, delle imprese e del terzo settore per lo sviluppo di politiche per l'occupazione pubblica; favorire azioni per ridurre la disoccupazione nei gruppi più vulnerabili e promuovere che tutte le associazioni imprenditoriali con accordi e / o contratti firmati con il consiglio comunale firmino un codice etico con il quale si impegnano a pagare al proprio personale lo stipendio minimo della città, nel rispetto degli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS).

Un'altra importante novità è la creazione di nuovi gruppi di lavoro, come la responsabilità sociale, che affronteranno questioni come la transizione ecologica, lo sviluppo sostenibile, la prospettiva di genere o lo stipendio etico, che vengono aggiunti a Piani di formazione, Piani di occupazione, imprenditorialità e società e promozione del commercio di prossimità, come indicato dalla consigliera Sandra Gertrudix.

Gertrudix ha anche annunciato l'intenzione di modificare i regolamenti dell'Ufficio di presidenza per adeguarlo alla realtà "Dal momento che l'attuale periodicità delle riunioni, ogni 2 mesi, non era soddisfatta e non è operativa". Dopo l'incontro, è stato concordato che le chiamate del Consiglio per l'occupazione si terranno due volte l'anno.

Delle entità e associazioni convocate, i rappresentanti di AMADEM hanno partecipato ieri al Consiglio per l'occupazione, Cedma, scuola di educazione speciale Raquel Payá, Creama, che detiene il Segretariato tecnico della Mesa, Croce Rossa, Chiesa avventista del 7. th, i gruppi municipali cittadini, compromis, PP i PSPV, Labora, il sindacato UGT, i tecnici del Dipartimento per l'uguaglianza e la gioventù e l'Agenzia avventista per le risorse di sviluppo e assistenza (ADRA).

1 Comentario
  1. Alfonso ha detto:

    Ciò che dovrebbero anche guardare sono tutte quelle attività illegittime svolte da persone che stanno raccogliendo sussidi e separano il lavoro senza contratti e senza registrarsi come lavoratori autonomi.
    Ciò ha un impatto negativo sulle aziende che citano legalmente tutto ciò che riguarda i loro lavoratori ed è una frode.
    Che l'economia sommersa sia così controllata che più aziende possano competere nel rispetto di tutta la legge.


36.310
4.231
10.407
2.060
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.