Dénia.com
Cerca

La disoccupazione è cresciuta nell'ultimo anno sebbene l'affiliazione sia aumentata in agosto

18 settembre 2020 - 14: 38

I record del mercato del lavoro nel mese di agosto nella Marina Alta hanno una lettura positiva, nonostante ci sia un calo di affiliazioni rispetto a luglio fino a raggiungere i 55.965 affiliati (-0,84%), si può parlare in termini di continuità di segnali di ripresa nel mercato del lavoro, in quanto, se osserviamo il suo comportamento rispetto ai mesi di agosto degli anni precedenti, tale diminuzione rispetto al mese precedente è la più bassa degli ultimi cinque anni.

Pur riflettendo un numero complessivo di affiliati inferiore a quelli raggiunti ad agosto del biennio precedente, in termini relativi si può parlare di un miglioramento delle variazioni rispetto a luglio, vedendo così che lo Schema Generale diminuisce rispetto al mese scorso (- 1,7%), aumentano il resto dei regimi di affiliazione, essendo il Regime Agrario Speciale quello che ha subito il maggior incremento rispetto a luglio (+ 14,15%, tale incremento non è stato raggiunto nella serie storica dei 10 anni analizzati). Segue di gran lunga il Regime Speciale del Mare, il cui aumento rispetto a luglio è del 2,18%, e con quasi nessuna variazione, il Regime Casa e Lavoro autonomo (incrementi rispettivamente dello 0,73% e dello 0,2%) .

Questa lettura cambia quando prendiamo come riferimento il mese equivalente dello scorso anno, il numero di affiliati ad agosto 2019 era 2.871 in più rispetto alla fine di questo mese di agosto (-4,88%). Ma se misuriamo gli affiliati che sono variati negli ultimi 6 mesi, possiamo affermare che questi sono aumentati di 2.254 questo solo ad agosto rispetto a febbraio (+ 7,84%).

Il mese di agosto è sempre stato un mese peculiare, in cui sappiamo che ci sono settori dove tradizionalmente l'economia della Marina Alta è fortemente energizzata da attività di carattere turistico e, d'altra parte, ci sono altre attività che ne rallentano il ritmo durante il mese in vacanza e quindi riducono il proprio livello di occupazione, è un mese, dunque, in cui si combinano questi comportamenti disparati.

Per quanto riguarda la disoccupazione registrata, possiamo dire di aver avuto un mese di agosto relativamente buono nella regione. Si registra una leggera diminuzione del numero di disoccupati (-0,38%) raggiungendo le 11.949 persone. È distinguersi
che dal 2014 non si osservava un comparto migliore in questa variabile, poiché nello stesso anno la diminuzione dei disoccupati rispetto a luglio era stata del -0.72%. Siamo quindi di fronte a un agosto che, in termini di disoccupazione registrata, in termini di dinamica del mese, è stato positivo (la migliore performance degli ultimi cinque anni).

Lo stock di disoccupati ad agosto è importante, perché gli 11.949 disoccupati raggiunti questo agosto 2020 è molto più alto di quello che avevamo un anno fa, infatti negli ultimi 12 mesi la disoccupazione è cresciuta di 2.689 persone. Siamo quindi di fronte a una dinamica mensile positiva nel mese di agosto, ma con un comportamento interannuale molto negativo, con una crescita della disoccupazione del 29% nell'ultimo anno.

I contratti sono una variabile che riflette le dinamiche del mercato del lavoro nel senso più microscopico, quindi quando un datore di lavoro vede opportunità di business a breve termine, di solito aumenta le assunzioni.

Nel mese di agosto sono stati firmati 3.367 contratti nella Marina Alta, che nonostante un significativo calo rispetto al mese precedente (-41,9%) e riconoscendo che si tratta di un fenomeno tipico del mese di agosto per effetto del concentrazione di ferie in molti settori durante detto mese e la minore attività registrata, in termini di dinamica anno su anno, stiamo affrontando un comportamento positivo, poiché nello stesso mese dell'anno precedente c'erano 136 contratti in meno ad agosto, pertanto il miglioramento è 4,21%. Per tipologia di contratto si è registrata una diminuzione dei contratti a tempo indeterminato, sono stati firmati il ​​27,32% in meno di contratti rispetto ad agosto 2019 e tuttavia sono stati firmati 8,93% in più di contratti a tempo determinato rispetto allo stesso mese di l'anno scorso.

All'inizio dello stato di allarme marzo si è chiuso con 51.897 iscritti alla Previdenza Sociale, un mese dopo, a fine aprile, l'affiliazione è scesa a 51.802, l'affiliazione era scesa del 3,55%. In quei due mesi è andato perso quasi il 20% dei posti di lavoro (e da febbraio a giugno si è arrivati ​​a quasi il 23% nella distruzione di posti di lavoro), il tutto senza tenere conto del numero di lavoratori ricevuti in ERTE. Con queste prospettive, il mercato del lavoro ha avviato un lento percorso di ripresa. Possiamo dire che i dati di agosto sono positivi e ci auguriamo che il contesto macroeconomico segnato dall'incertezza sia il più breve possibile.

Lascia un commento

    36.234
    4.209
    10.287
    2.050
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.