Dénia.com
Cerca

Un drone monitorerà gli ingressi di Denia, le spiagge e il Montgó in caso di presenza di turisti

Aprile 08 da 2020 - 18: 46

Una delle principali preoccupazioni dei dianenses è la presenza in questi giorni di persone esterne che, aggirando le restrizioni, hanno deciso di approfittare della Pasqua per avvicinarsi alla spiaggia.

Sindaco, Vicent Grimalt, ha riconosciuto che esiste una maggiore presenza di persone che sono andate nelle loro seconde case. Tuttavia, sottolinea che si sta svolgendo un lavoro straordinario, come ratificato dal consigliere per la protezione dei cittadini, Javier Scotto. Per giorni, i controlli agli ingressi di Denia sono stati intensificati, soprattutto a Les Marines, Les Rotes e l'autostrada Dénia-Ondara, e ogni volta che qualcuno che era in vacanza è stato intercettato, sono stati puniti e costretti girare intorno.

Inoltre, Grimalt sottolinea che, soprattutto, è la responsabilità delle persone stesse e delle comunità autonome di origine, che sono quelle che non avrebbero dovuto farle uscire. "Una volta che sono qui, devono rimanere a casa come tutti", ha sottolineato il sindaco. Quando vengono identificati, vengono sanzionati, assicurano, ma lo aggiungono al Consiglio Comunale "la polizia non può andare porta a porta per vedere se hanno occupato seconde residenze".

Inoltre, Javier Scotto ha riferito che la sorveglianza della maggior parte delle aree turistiche sarà rafforzata con il supporto di un drone. Questo monitorerà le spiagge e il parco naturale di Montgó, oltre agli ingressi della città.

Lascia un commento

    35.289
    4.087
    8.487
    1.930
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.