Dénia.com
Cerca

"Situazione di calma contenuta": quattro dei positivi si riprendono in casa

16 marzo 2020 - 17: 21

Dei sei casi positivi nella Marina Alta su COVID-19, quattro di loro guariscono a casa con sintomi lievi. Tuttavia, gli altri due sono ricoverati in ospedale, uno dei quali è stato ricoverato in terapia intensiva.

Il direttore sanitario del dipartimento sanitario di Denia, il dott. Pedro Clemente, ha definito la situazione dell'ospedale di "calma contenuta", a causa del numero limitato di casi, sebbene in previsione di un possibile peggioramento che non si è ancora verificato. Clemente chiede ai residenti di seguire le raccomandazioni della Generalitat e del Ministero della Salute per impedire la diffusione del virus.

"Abbiamo stabilito una serie di misure in previsione del possibile peggioramento rapido secondo quanto accaduto in altre regioni", dice Clemente, è per questo che il traffico delle persone nel centro è stato ridotto.

DSD attiva il piano di emergenza di Coronavirus

Il Dipartimento della salute di Denia - DSD - ha lanciato questo lunedì il suo piano di emergenza di Coronavirus. Il piano contempla vari scenari sanitari e una serie di misure volte a rafforzare i servizi e la sicurezza di pazienti e professionisti.

Nel caso di cure primarie ambulatoriali e di consultazioni ospedaliere, stiamo contattando i suddetti pazienti per trasferire tale assistenza faccia a faccia ogni volta che è possibile. Sono stati inoltre installati telefoni specifici per rispondere alle domande sugli appuntamenti sul sito Web di Marina Salud. Per quanto riguarda l'attività chirurgica, questo è limitato agli interventi considerati prioritari dal punto di vista medico.

Nei servizi di emergenza, sia in ospedale che nelle cure primarie, è stato istituito un circuito paziente differenziato per occuparsi delle sospette patologie causate da COVID-19. Inoltre, sono stati abilitati spazi fisici differenziati in ospedale e in altre aree sanitarie.
È stato inoltre avviato un programma a domicilio, attraverso il quale l'evoluzione dei pazienti con diagnosi di coronavirus viene monitorata telefonicamente.

Per quanto riguarda le infrastrutture, aree specifiche dell'ospedale sono state abilitate a espandere lo spazio sanitario, se necessario.

Inoltre, il piano di emergenza proibisce le visite ai pazienti ammessi e di accompagnamento per una maggiore sicurezza di pazienti e professionisti.

Lascia un commento

    35.320
    4.086
    8.640
    1.940
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.