Pinar del Río, un traghetto irriconoscibile dopo 55 giorni bloccati

La notte di agosto 16 è lontana, quando i passeggeri del traghetto Pinar del Río sicuramente subì lo spavento della sua vita. La barca fu bloccata alla foce del porto, a pochi metri dalla fine del suo percorso.

Era una serata di festa, l'ultimo giorno di Moros y Cristianos a Denia. Tanto che il lavoro di Maritime Rescue e Civil Guard per passeggeri a terra non furono portati alla luce delle stelle o dei riflettori, ma abbassarono l'illuminazione dei chili di polvere da sparo che illuminarono quella notte il cielo con un castello dei fuochi d'artificio che ha sparato le vacanze.

Da allora, il traghetto ha resistito forti tempeste, la DANA più dura degli ultimi anni e la visita di migliaia di curiosi in quella che divenne un'improvvisa rivendicazione turistica (fino a quando non fu oscurata da l'oro scintillante di Lady Moura).

Il lavoro di ritiro era previsto a causa dei complicati studi effettuati. La prima opzione è stata quella di provare il trailer, che è stato rifiutato di scommettere sulla demolizione pezzo per pezzo e il suo successivo trasferimento in impianti di riciclaggio. Questo è stato fatto nelle ultime settimane, lasciando il segno attuale: un casco con quasi nulla in superficie. Ciò che ai suoi giorni avrebbe ospitato dozzine di veicoli che sono stati rimossi per via aerea, ora non è niente.

Sono i resti di una lunga odissea che scomparirà anche quando l'equipaggio di subacquea lascia di nuovo l'ingresso del porto senza tracce di Pinar del Río.

articoli correlati

Commenti su "Pinar del Río, un traghetto irriconoscibile dopo i giorni 55 bloccati"

(Obbligatorio)

33.565
3.877
6.396
1.600
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.