Pepe Carpi lascia il CD Denia dopo le stagioni 19

La rivoluzione in CD Dénia affrontare la prossima campagna è totale, al punto che uno dei pilastri che ha tenuto la struttura fragile del club, Pepe Carpi, è un altro che lascia l'entità per andare a fornire i loro servizi alla squadra dalla sua città natale, il CE The Verger CF.

La decisione per Carpi non è stata facile come riconosce attraverso i social network, dove ha salutato tutti i fan con queste parole: "Ti dico che la decisione mi è costata quello che non puoi immaginare, ma non mi sono completamente dissociato dal club, perché sosterrò tutto. Vorrei che tutti pensassero lo stesso e ci supportassero al massimo. Amunt Denia, ci vediamo al Campo Diego Mena".

Una decisione che viene motivata dalla fatica e soprattutto dall'usura che Pepe Carpi ha avuto nelle ultime due stagioni. La mancanza di controllo all'interno dell'entità lo costrinse a prendere alcune decisioni che non corrispondevano, sempre per il bene del club. Sembrare immersi nelle guerre interne non è piaciuto troppo e tutto questo e soprattutto la mancanza di un progetto entusiasmante per il futuro è ciò che lo ha portato a dire abbastanza.

Il suo lavoro durante le stagioni 19 è stato impeccabile, con lievi errori come ogni persona umana che abbiamo, ma sempre per difendere il suo club, il CD Denia. Ha vissuto esperienze per scrivere non un libro, ma alcune, sicuramente si vendevano facilmente. Carpi è la storia del 21 ° secolo della squadra di groguet.

Ha avuto momenti molto felici come la sua prima promozione in terza divisione nella sua prima stagione su CD Denia, con Franco Borrás in panchina. Più tardi ha vissuto pomeriggi molto difficili come Orihuela, dove è finito alla stazione di polizia. Gioia immensa dopo aver scalato la seconda divisione B con Pepe Aroca come allenatore. La notte al Sánchez Pizjuan dove il CD Denia sfiorò la gloria. Il viaggio attraverso la Seconda Divisione B, dove ha giocato come padre e madre di giovani giocatori che sono venuti al club. Il periodo surrealista dell'investitore messicano e la triste caduta amministrativa verso la terza divisione. Il ritorno a Preferential dove all'inizio il progetto lo eccitava dal momento che era praticabile tornare al calcio nazionale con la gente di casa.

Ma gli ultimi due anni sono stati molto difficili nonostante la promozione della promozione sia stata giocata. Per una persona che va sempre faccia a faccia, è costoso vivere in un mondo pieno di bugie e falsità. Tutto ciò ferisce qualsiasi essere umano e Pepe Carpi è prima di tutto una persona che ha dovuto sopportare troppe cose nel suo ultimo tratto nel club.

Va nel modo più elegante, senza fare rumore e soprattutto rispettando l'istituzione in cui è stato una parte importante della sua vita. Il suo buco sarà difficile da riempire, il suo comportamento con tutti è stato esemplare, non ha mai avuto un "No." per nessuno e ora è sicuro che il suo lavoro nel CE El Verger CF sarà presto ripagato. Tempo per volta

Spero che, come hai detto, non è un addio ma un arrivederci dopo. Carpi, CD Dénia ha bisogno di te e tu lo sai. Carica presto le batterie che hanno ancora grandi giornate di calcio per vivere con un hobby che non potrà mai ringraziarti per tutto quello che hai dato a Denia dei tuoi amori. Buona fortuna nella tua nuova tappa nella squadra della tua città.

articoli correlati

Commenti su "Pepe Carpi lascia CD Denia dopo le stagioni 19"

(Obbligatorio)

33.565
3.907
6.813
1.620
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.