Dénia.com
Cerca

Opinion Pepa Font (GDCU): «Un passo avanti»

29 Luglio 2016 - 23: 55

Questo è l'atteggiamento che si dovrebbe prendere una squadra di governo, fare un passo avanti, guardare al futuro, lasciando fallito alle azioni, che nel tempo sta dimostrando che si è rivelato inutile.

risorge dalle ceneri della vecchia aspirazione del Secondo Centro di Salute Miguel Hernández, un problema che inizia a marzo 2007, e ha la data, già costato tutti dianenses vicino 7 milioni di euro, tempo. Dico finora perché c'era ancora comprare un piccolo cuneo di terra sul famoso sito. Terra che c'è costato EUR 289.000,00 e 283,60 misura un m2 enorme. Nel complesso una 5.000 m2 in terre che non hanno ancora l'infrastruttura promesso e per il quale Gli statuti acquistato.

Pepa Font - Portavoce GDCU

Ma la verità è che fin dal principio, tutto è stato fatto in modo nefasto, essendo alla fine dei pagani così maldestramente, i residenti di Denia. Quando l'acquisto è stato approvato, già avvertito che non poteva svolgere nel modo che era stato fatto, e, infine, i tribunali e confermato. Pochi mesi dopo l'approvazione plenaria, il trasferimento 1ª di terra per Generalitat Valenciana è stato proposto per le procedure per l'installazione tanto atteso ha cominciato. Nonostante gli avvertimenti Marina Salud che la terra doveva adiacenti alla Avd. Miguel Hernández, gli unici che hanno fatto sono stati trasferiti. E come se non bastasse, l'unico lotto comunale di terra Tacaba Avd citato nel 2015 il Partito Popolare ha costruito un parco giochi con carenze che dovevano essere risolti sei mesi più tardi, e in questo momento, e grazie alla sua area inesistente è ombra, è praticamente inutile.

Ora si vuole correggere l'errore e dare 2007 terreno confinante Miguel Hernández, per promuovere la costruzione del secondo centro di salute. Ma signore e signori, siamo in 2016 e la situazione è cambiata radicalmente, anche se certamente continuare a richiedere un centro sanitario nel nord di Denia. Dal momento che il cammino di questo progetto è iniziato, ci sono diverse circostanze che hanno cambiato radicalmente la situazione sanitaria nella nostra città. La scomparsa del Vecchio ambulatoriale causato Marina Salute, con il supporto della Generalitat di Valencia, ha trasformato l'ex Ospedale di La Pedrera Health Center e le specialità. L'espansione degli impianti Pedrera ne sa niente.

Ma il tema che più colpisce è che nel piano quinquennale degli investimenti Marina Salud 2014-2019 non ha piani per la costruzione di un nuovo centro di salute, o di Denia e Pedreguer, due degli investimenti previsti in concessione .

Quindi, qual è il punto che stiamo discutendo 2016, acquisto di terreni e loro prestato se sappiamo che non lo farà? Diamo vero scopo di un complotto "comunale", per non dimenticare. Quindi, da Gent di Denia - Centro Unificat proponiamo il rilascio di un utilizzo a seconda delle esigenze della nostra città.

Negli incontri esplicativi sulla stesura del futuro piano generale è stato indicato che la cava del Castell diventerebbe un grande parcheggio, quindi strutture come Urbanism o Youth sarebbero sveglie dalla sua posizione attuale, così come l'Agenzia di lettura di Baix La Mare e altre attività di Llunàtics e Dinàmics che vengono svolte in questo momento.

Se questo è davvero il previsioni del team PSPV governo e Compromis, con il supporto di CET (possiamo), da queste righe vi proponiamo la seguente azione nel campo Miguel Hernández.

In un settore prima 2500 m2 senza accesso Avenue:

1. - la costruzione di alloggi sociali è previsto, a causa del gran numero di famiglie bisognose e dovuto a risolvere i loro problemi abitativi. Poche azioni sono state intraprese dal momento che un anno fa, abbiamo adottato misure antidesahucios, e il Comitato misto per l'edilizia abitativa sociale saranno promossi. Né ha chiamato il Patto o al comitato misto. Questa sarebbe una misura reale e potente che risolverebbe una latente mancanza nella nostra città.

2. - Destinare l'intero piano terra dell'edificio per installare il Dipartimento di Pianificazione e Ambiente, dotandolo di strutture moderne commisurate alle esigenze dei due molto importanti per la vita quotidiana dei dianenses, in particolare il Dipartimento di dipartimenti Ambiente.

Nel secondo settore anche 2.500 m2, con accesso da viale:

1. - la costruzione di nuovi impianti è redatto per soddisfare le esigenze di Llunàtics e Dinamica e le strutture del Dipartimento della Gioventù. Questo progetto potrebbe includere l'installazione di una piccola sala-auditorium con una capienza ridotta (non più di 400 persone), diverse sale espositive e l'Agenzia per la lettura Baix La Mar.

2. - Un'installazione diafana è stata progettata come una sala polifunzionale, che può ospitare tutte quelle attività che spesso per mancanza di spazio sulla strada pubblica o intemperie non possono essere eseguite all'aperto. Questa sala potrebbe essere utilizzata per fiere, riunioni, ecc ...

Sicuramente questa proposta nel cassetto dell'oblio, ma dobbiamo smettere di guardare al passato e di essere realistici, notando ciò che le attuali esigenze della città e permettiamo a noi stessi di fare brindisi al sole, dando cinque minuti di gloria, ma contribuiscono poco alla dianenses.

Pepa Font Reus
Il portavoce Gent Denia-Center Unificat

Lascia un commento

    34.544
    3.989
    7.399
    1.750
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.