Parere CEDMA: «Reindustrializzare la Marina Alta: aumento della competitività»

Il tessuto produttivo produttivo della Marina Alta, essendo forte, è terribilmente racchiuso. Il turismo rimane la nostra più grande fonte di reddito e ci sono sempre più imprenditori che corrono rischi nel settore agroalimentare. È il settore industriale che abbiamo messo da parte per decenni e ne abbiamo bisogno.

Ci sono progetti, ci sono imprenditori e c'è la volontà di sviluppare la propria industria nella regione. Quelli che abbiamo investito in ricerca e sviluppo, esportiamo i loro prodotti, offrono un impiego stabile e diversificano l'economia della Marina Alta. Trattandosi di un settore essenziale per la competitività, perché non decollare? Fondamentalmente per due motivi: la mancanza di infrastrutture e la carenza di terreni industriali.

In tempi recenti, i pochi poligoni progettati nella regione di Marina Alta hanno seguito un modello comune: sviluppi nei suoli privati ​​e configurazioni di poligoni commerciali e non industriali. E questo con un po 'di fortuna. Ci sono poligoni in atto da decenni in cui sembra che le compagnie siano installate per punizione, dato che praticamente non c'è parcheggio, le strade sono così strette che i camion non possono manovrare e l'inadeguatezza delle infrastrutture è acuta. La situazione è così assurda in alcuni casi - come in Denia - che il poligono esiste ma non esiste e le strade non hanno un nome, quindi le aziende difficilmente possono essere geolocalizzate e devono dare i segni come era nel secolo scorso: "All'angolo della nave blu, ti giri e poi alla terza strada ..."

da Cedma È stato insistito in diverse occasioni (e continueremo a farlo) sull'importanza di cercare un modello di sviluppo pubblico del territorio industriale ben progettato e progettato che favorisca la realizzazione di nuovi progetti ed eviti speculazioni sul prezzo del terreno.

Questa terra, per essere vantaggiosa ed efficace a fronte di una reindustrializzazione della regione, dovrebbe essere il più possibile connessa: vicino all'autostrada; con facile accesso al porto di Denia; vicino al futuro layout del treno di binario largo (sì, anche quello) e con le reti di comunicazione digitale più avanzate.

D'ora in poi tutte le zone industriali di tutte le città della Marina Alta dovrebbero essere così? Tutti dovrebbero correggere le proprie carenze, che le hanno. Inoltre, dovremmo aumentare uno o due grandi poligoni accessibili, progettati specificamente per l'industria e gestiti a livello regionale, forse attraverso un consorzio. Questo sarebbe un vero impulso alla nostra economia interna e ci rafforzerebbe di fronte alle mucche magre che ci annunciano quasi tutte le formazioni politiche in questa campagna autunnale.

articoli correlati

Commenti su "Parere CEDMA:« Reindustrializzare la Marina Alta: vincere in competitività »"

(Obbligatorio)

33.565
3.875
6.388
1.600
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.