Dénia.com
Cerca

Minuto di silenzio a Denia per il terzo omicidio sessista nella regione in meno di un anno

Febbraio 19 da 2020 - 13: 49

Numerosi vicini di Dénia si sono concentrati nel primo pomeriggio di fronte al municipio di Dianense per mostrare il loro rifiuto dell'omicidio di Alina Mocanu a Moraira commesso domenica scorsa per mano della sua compagna. Per ricordare questa nuova vittima, c'è stato un minuto di silenzio a cui hanno partecipato la maggior parte dei partiti politici e delle varie associazioni.

Mocanu è il numero 11 assassinato per violenza sessista finora quest'anno e il primo nella Comunità Valenciana. Il suo corpo è stato trovato in un contenitore dell'immondizia a Moraira, con diverse ferite da taglio e avvolto in una trapunta con abbondante sangue. Apparentemente, la sua compagna, che è stata assolta la scorsa estate per violenza di genere a seguito dell'annuncio di un vicino della coppia alle autorità, l'ha pugnalata e massacrata, lasciando il suo corpo all'interno di quel container, scoperto dal servizio di pulizia del comune.

Terzo omicidio macho nella Marina Alta

Con questo, ci sono già 3 morti per violenza sessista nella Marina Alta in meno di un anno. Il primo è stato l'omicidio di Rita Jeannine Say lo scorso luglio a Calp. Tre mesi dopo, Helena Veslos è stata uccisa a Denia di fronte a sua figlia. Oggi la società di Dianense si è pentita di un nuovo omicidio macho.

Lascia un commento

    34.842
    4.047
    7.707
    1.810
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.