La Falla Diana rivendica la cura del pianeta nella presentazione di Judith Fernández

Venerdì sera i principali rappresentanti del Errori da Denia per assistere al primo atto di deposito delle accuse per adulti della stagione. il Diana non riesce e, quindi, Pablo García e Judith Fernández, in qualità di Presidente e Sindaco di Fallera, erano incaricati di inaugurare il calendario delle presentazioni dei Fallas.

L'evento si è svolto nell'affollato Centro Sociale, a pochi metri dal cuore di Diana: Pintor Llorens Street. Nessuno voleva perdere l'esaltazione di Judith. Sin dall'inizio, il pubblico ha capito che non si trovavano di fronte a una presentazione, ma ha fallito, poiché durante l'intero gala era presente la pretesa per il pianeta, con messaggi ambientali che cercavano di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla cura dell'ambiente per tutti coloro che erano lì .

Ma ci sono stati anche momenti in cui fuggire ed eccitarsi per la recente storia della Diana Falla. Dopo la presentazione di Pablo García come nuovo presidente, la commissione di Diana e del suo sindaco di Fallera, Judith Fernández, le accuse in uscita sono salite sul palco per effettuare il trasferimento di testimoni, ricordando tutto ciò che è vissuto e dicendo addio, ma non prima di incoraggiare i suoi successori nell'avventura che ci aspetta.

Ma, senza dubbio, il momento più emozionante della serata di gala è stato quello dell'esaltazione di Judith, portata avanti da sua sorella e dalla sua compagna, con cui il sindaco di Fallera non ha potuto nascondere il suo sorriso inondato di lacrime.

Le lacrime che hanno contagiato Paul quando è stata la volta del discorso di Judith, in cui ha mostrato quanto fosse fortunata ed entusiasta di rendere questo un anno indimenticabile per Diana.

articoli correlati

Commenti su "La Falla Diana rivendica la cura del pianeta nella presentazione di Judith Fernández"

(Obbligatorio)

33.565
3.875
6.393
1.600
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.