Dénia.com
Cerca

Denia rende omaggio al repubblicano 52 girato da Franco

Novembre 03 da 2019 - 14: 26

A mezzogiorno, come ogni anno, è stato reso omaggio all'52 sparato dalla Marina Alta dopo la guerra civile dalla dittatura di Franco. Nell'atto, organizzato dal PSPV, più di un centinaio di persone si sono radunate, svolgendosi nel cimitero di Denia vicino al muro dove furono uccisi molti repubblicani.

16 vicini di Dénia, 14 di Pego, 6 di El Verger, 5 di Pedreguer, 2 di Ondara, 2 di Xaló, 1 di Sagra, 1 di Teulada e 5 di fuori della regione. 52, in totale, furono le vittime repubblicane che furono uccise nella Marina Alta dalla dittatura di Franco dopo la fine della guerra civile.

La prossima settimana segna l'anniversario 80 delle riprese di Denia, commesse sul muro di fronte al quale oggi si sono radunate più di un centinaio di persone, tra cui figli e figlie delle vittime, per rendere omaggio a loro e, soprattutto , ricordali.

"Saranno sempre vivi nella nostra memoria finché continueremo a venire qui", ha dichiarato il rappresentante della Segreteria di memoria storica PSPV nella Marina Alta.

"Giochiamo che il trifachito proibisca questi atti"

Sindaco, Vicent Grimalt, da parte sua, ricordava cosa "molto da giocare" 10 prossimo novembre. "Giochiamo che il trifachito proibisca tali atti", Dichiarò Grimalt, al quale Matías Alonso, coordinatore del Gruppo per la memoria storica di Valencia, rispose che ciò non sarebbe mai accaduto. "Anche se mando il fascismo, fintanto che sei sindaco e siamo qui, questo atto sarà sempre celebrato di nuovo", rispose Alonso.

Grimalt ha colto l'occasione per fare appello a coloro che hanno intenzione di astenersi domenica prossima 10 a novembre e di ricordarselo "grazie all'attuale governo" è stato possibile rimuovere dal suo monumento di omaggio alla persona responsabile dell'assassinio che oggi sono stati onorati.

"Anche oggi, alcuni di noi sembrano cattivi"

Matías Alonso ha anche voluto sottolineare che non solo 52 ha ucciso le persone nella Marina Alta, ma hanno lasciato distrutte madri e bambini. Morto nella vita che, come hanno contato due di questi bambini, hanno sofferto ancora di più la fame esaurendo il pilastro della famiglia del sostentamento ed emarginato e ripudiato da una società che li ha indicati. "Anche oggi, alcuni di noi sembrano cattivi", contò il figlio di una vittima.

Alonso ha anche dedicato parole alla recente riesumazione di Franco e della Valle dei Caduti, che ha preferito affrontare come Cuelgamuros, dal momento che "Non è né una valle né tutti i morti ci sono i suoi caduti". Il coordinatore di Historical Memory scommette di non distruggerlo. Lascialo e spiegalo, come Mauthausen, allora "Se viene distrutto, nessuno ricorderà cosa è successo lì, e qui è successo".

Ma, senza dubbio, il momento più emozionante del tributo è stato quando i parenti di questi e altri assassini hanno dato la loro testimonianza, raccontando com'era vivere senza un padre e la strada difficile da percorrere, piena di ostacoli, per poter raggiungere la pace riposando questi assassinati con le loro famiglie.

7 Commenti
  1. Masmelasuda ha detto:

    Il PSOE ha bisogno di Franco. Comincio a pensare a quanto fosse franco il PSOE.

  2. Masmelasuda ha detto:

    Denia non onora gli assassini. Solo una manciata di mangiatori catalani usano la guerra civile per portare la brace nella loro sardina.
    Sicuramente i nonni di tutti quei pugni erano Falangisti.
    La stupidità e l'ignoranza sono molto audaci
    E il sindaco delle spiagge maleodoranti e dei bar sulla spiaggia del terzo mondo con il pugno alzato e lo stipendio aumentato del 40%
    SINVERGUENZA S.

  3. Ausalma ha detto:

    Di nuovo la marmaglia rossa… Non dobbiamo confondere i repubblicani, che hanno già un crimine in Spagna a causa dell'esperienza negativa che le due repubbliche hanno lasciato con assassini repubblicani, che come è noto hanno inondato di crimini tutta la Spagna. Saranno questi a essere stati uccisi. Quali atrocità non avrebbero fatto. Quindi, se sono assassini, meritano solo il ricordo del male che hanno fatto. La giustizia è già stata applicata a loro. Chi uccide il ferro, muore il ferro, dicevamo. Possono solo essere eroi, per persone indesiderabili, perché possono condurci alla stessa situazione, com'è l'attuale facciata progressista di sinistra… Ecco perché la sinistra deve scomparire a beneficio dell'umanità. Non votarlo, per favore ...

  4. Juan Perez ha detto:

    Il titolo recita: DENIA, rendi omaggio… .DENIA NO, cento persone e sicuramente più della metà non aveva famiglia tra quelle fucilate. È ridicolo. Nessun ulteriore commento

  5. Juan Perez ha detto:

    PARACUELLOS …………. (Settari, manipolatori, guerrieri civili)

    • Jose Luis ha detto:

      Amico, penso che sia giusto rimuovere la merda, anche quando saremo con questo tiro, guarderemo avanti, penso che nessuno abbia il diritto di sparare a nessuno, ma le guerre sono così, da un lato e sul Un altro, hanno anche fatto i loro barbaridaf. I politici non sono interessati ad andare avanti.

  6. María Ibars ha detto:

    Il psoe esorta sulla ferita che tutti gli spagnoli hanno deciso di chiudere in 1978.
    E tutto per una manciata di voti per il mostruoso USURPADOR quasiguapo quasiguapo e plagiando il suo dottorato ..
    È disgustoso vedere il sindaco di + 40% cercare di sembrare un democratico mentre Denia perde turismo a causa della sua cattiva gestione.


36.330
4.236
10.456
2.060
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.