Dénia.com
Cerca

Da Al-Andalus alla pansa del 19 ° secolo: questo è il modo in cui il Museo della Storia della Città sarà nella Casa de la Marquesa Valero de Palma

14 settembre 2018 - 13: 38

Dopo un paio di giorni di fornitura dei materiali e la preparazione di spazio, è in programma Lunedi, settembre 17, cominciando a Denia riabilitazione opere della Casa de la Marquesa Valero de Palma che renderà questa strada immobili cavallers, 3, nel futuro Museo di Storia della Città di Denia.

Venerdì, il direttore generale della Cultura, Carmen Amoraga, ha visitato l'edificio di conoscere i dettagli del progetto, che ha sviluppato l'architetto Pepe Sala nell'anno 2008 e ora, dieci anni dopo, diventare una realtà.

Questo è come sarà il museo

L'architetto municipale, Josep Gisbert, ha spiegato che il risultato finale proporrà una visita top-down. Pertanto, coloro che visitano la proprietà potranno accedere, tramite un ascensore, all'ultimo piano dell'edificio, dove potranno conoscere l'ora di Al-Andalus. Al piano inferiore verrà spiegato il basso medioevo, nel prossimo, l'era moderna, e al piano terra, l'industria della pansa.

Per una seconda fase, non contemplata in questo progetto, c'è l'intenzione di comunicare questo edificio con il museo Etnologico della città, situato nell'edificio adiacente, in Cavallers Street, 1.

Un edificio storico

La casa della Marquesa Valero de Palma fu costruita nel s. XVIII. È una casa di palazzo costruita dalla famiglia Valero de Palma a cui sono andati a trascorrere le stagioni e in cui non hanno mai soggiornato in modo fisso. Anni dopo divenne la clinica del Dr. Patricio Mut, e già nel bel mezzo degli anni 80, il comune di Denia, il cui sindaco era in quel momento Sendra Jaume Timoner l'ha acquisito per diventare la sede del Conservatorio di musica. Per gli anni 20 è in attesa di una sovvenzione come questa che ne consenta la riforma e il miglioramento.

L'edificio è costruito con pietra grezza da Xàbia e si affaccia su due strade. Del suo interno sottolinea soprattutto la grande scala imperiale, simile a quella che aveva il marchese di Campo nella sua casa, e che cerca di emulare la borghesia valenciana.

All'esterno è possibile vedere i balconi imponenti, risalenti all'ultimo quarto del XIX secolo. Il progetto di Pepe Sala prevede la conservazione sia della lastra esistente che della grande scalinata e del pavimento, in marmo risalente agli inizi del XX secolo.

Con l'inizio dei lavori di riabilitazione e riforma della casa del Marquesa inizia l'ultimo dei lavori pendenti da eseguire dal Piano di investimenti produttivi della Generalitat Valenciana, il vecchio Plan Confianza, attraverso il quale hanno investito in Dénia più di 7 milioni di euro.

Lascia un commento

    36.260
    4.210
    10.323
    2.050
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.