Compromís vuole quadruplicare le aree verdi di Denia per trasformarlo in un esempio di turismo sostenibile

compromis per Denia ha strutturato il suo progetto politico nelle sezioni 4 che costituiscono la strada per un modello responsabile, sostenibile, culturale e per le persone. Sezioni 4 che ruotano attorno alla creazione di un progetto di città in tutti i consigli e la società sotto il marchio Denia è vita.

Attraverso questo marchio cercando di lavorare su un livello generale per lo sviluppo e il posizionamento di Denia come leader nel settore del turismo sostenibile, rispettoso dei valori della diversità, la cultura, la natura e la promozione di energia pulita, per le azioni e le iniziative trasversali presenti nel ODS ( Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite), proprio come hanno fatto in altre città turistiche come Ibiza.

Pertanto, per Compromí, uno degli aspetti principali a tale riguardo sarebbe la promozione e il protagonismo della lotta contro il cambiamento climatico in tutte le azioni municipali.

Miglioramenti di energia e consumo

Il candidato sindaco, Rafa Carrió, propone di quadruplicare le aree verdi del comune, creando aree di salute, tempo libero e sport in esse; creazione di percorsi verdi interconnessi; o la promozione di iniziative come il Plogging (attività che consiste nel raccogliere rifiuti nelle gare sportive); la creazione di arte e scultura per la città con materiale riciclato; e una politica 0 di materie plastiche in tutte le attività sportive e culturali pubbliche, organizzate dal Consiglio comunale.

Tra le proposte per il miglioramento dell'energia e del consumo, il compromesso mira a stimolare le strutture di autoconsumo negli edifici comunali, i pannelli fotovoltaici negli edifici e nei parcheggi pubblici e incoraggiare l'installazione di questi sistemi in nuovi edifici pubblici e privati.

D'altra parte, Agustí Serra, candidata all'esperto di Comprom in ambiente, lo ha spiegato «Continueremo ad aumentare il numero di container nel comune e la frequenza dello svuotamento, nonché a promuovere l'installazione del cosiddetto contenitore 5». Serra lo dice "Per migliorare di più a questo proposito, studieremo un nuovo contratto con la pulizia concessionario e gestione dei rifiuti che risponda ai bisogni reali della società di oggi, coinvolgendo attraverso le associazioni Consell Ambiente, commercianti e ristoratori e società civile '.

articoli correlati

Commenti su "Compromís vuole quadruplicare le aree verdi di Denia per trasformarlo in un esempio di turismo sostenibile"

*

33.528
3.808

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni.