Grande partecipazione del pubblico nella IV Fira della Paraula i la Bona Taula de Ondara

Lo scorso sabato 8 di giugno, il consiglio comunale di Ondara (attraverso i Consigli di Promozione economica e Cultura) ha organizzato con grande successo l'assistenza IV Fira della Paraula e la Bona Taula, che comprendeva vari eventi: la Fiera del Libro; gastronomia (con la Commissione Soledad 2019); Mercato del Prado de la Terra i Artesania (organizzato da ACO); il II Fira dels Vins della Marina Alta nel Prado; atti musicali, tour guidato (in cui sono stati contemplati per la prima volta i murales esplicativi sulla storia della torre dell'orologio), attività per il pubblico dei bambini; e come tocco finale, il grande concerto di primavera nell'arena con Maria del Mar Bonet e Jonatan Penalba, a cui hanno partecipato un migliaio di persone.

Il sindaco effettivo e responsabile per la promozione economica, José Ramiro, e il consigliere per la cultura in carica, Raquel Mengual, accompagnato dai membri della corporazione municipale, hanno fatto la visita inaugurale alla fiera il sabato mattina, che ha caratterizzato la sfilata prima del Instrumental Ensemble della Associação Musical Coda e Juvenile Band dell'Union Musical de Ondara, sotto la direzione di Sebastià Roig Sirerol (che al mattino offriva anche un magnifico concerto all'aperto all'Av. General Bosch). Durante la visita, i membri della corporazione hanno visitato i diversi stand della fiera del vino, il Mercat del Prado e la fiera del libro.

All'inaugurazione, José Ramiro ha fatto una valutazione complessiva molto positiva dell'evento, per la possibilità di riunire musica, cultura, gastronomia, commercio locale e tutti i vini della regione; Ha detto che dall'organizzazione sono stati molto soddisfatti della risposta, sia dai partecipanti agli stand e dai visitatori alla fiera, sia dalla grande accettazione da parte dei visitatori. Ha sottolineato che dalla Città di Ondara questo tipo di atti sono proposti come un modo per promuovere non solo la cultura, la produzione e il patrimonio locale, ma anche il restauro, dato che nelle fiere che sono organizzate, l'intenzione è che i partecipanti Possono godere di tutto ciò che Ondara può offrire a livello globale.

Da parte sua, Raquel Mengual ha sottolineato che la Fiera del libro ha avuto l'esposizione di vari stand; con editori e scrittori (erano presenti i libri firmati Xaro Cortés con "El sonador de Salamanca" e Paloma Martos Martínez con "Sconfitte della memoria"). È stata offerta una vetrina di autori e redattori, con la partecipazione di "Dilatando mentes" (l'editoriale di Ondara dedicato al genere fantascientifico); "Edicions del Sud" di Manel Arcos; "Lletra Impresa"; "Edicions 96", tra gli altri. La Biblioteca Municipale di Ondara ha anche partecipato con un proprio stand (che ha distribuito alcuni dei suoi libri, dando copie attraverso la campagna di un libro per un chilo), e in aggiunta, il Consiglio Locale dell'AECC ha stabilito la sua sosta al Fira. della Paraula. il Sonafilm, il primo festival di musica per film di Ondara, in programma per l'31 di agosto in Plaza de Toros, aveva anche un proprio stand per sensibilizzare sull'evento che sarà organizzato dal Dipartimento di Cultura.

Nel campo della gastronomia, la partecipazione della Commissione 2019 di Soledad nella IV Fira della Paraula i la Bona Taula si è riflessa con il servizio di bar e cibo tipico della regione che hanno offerto con proposte gastronomiche di qualità diverse e varie, con prodotti locali e regionali.

Il Mercat del Prado di Terra i la Artesania, organizzato dall'associazione di commercianti e imprenditori ACO di Ondara, offriva prodotti del commercio locale, dell'agricoltura e degli artigiani, con una serie di fermate. Inoltre, è stato presentato l'intrattenimento per bambini, con giochi per bambini al mattino e al pomeriggio, e con l'opera per bambini itineranti "Puff el Drac Màgic" di Espectacles David, nel centro della città; un lavoro molto divertente con effetti che hanno deliziato le famiglie presenti.

Incorporato nel Mercat del Prado, il programma includeva la mattina la visita guidata di elementi architettonici e del patrimonio che è stata effettuata dall'archeologo Josep Ahuir. Durante questa visita, alla quale hanno partecipato anche membri della corporazione (tra cui il Consigliere per l'arte, Raquel López), i visitatori hanno contemplato per la prima volta i murales esplicativi sulla storia della torre dell'orologio; la vetrina con documenti e oggetti di interesse, e il video che mostra come è finito il campanello. Va notato che Raquel López ha ricordato che la Torre dell'Orologio può essere visitata da ora in poi, l'ultimo venerdì di ogni mese, da 19 a 20 ore (andando prima alla Casa de Cultura de Ondara).

Per quanto riguarda il II Fira dels Vins di Marina Alta, ha avuto la partecipazione delle cantine e produttori 16 della regione: Bodegas Cooperativa de Teulada (Teulada); Parcent Wineries (Parcent); Bodegas Gutiérrez de la Vega (Parcent); Bodegas Xaló (Xalo); Brigà de Xoc (Xaló); Celler Alt de Benimaquia (Teulada); Celler Les Freses (Jesus Pobre); Curii Grapes & Wines (Xaló); Bodegas Fondarium (Ondara); Joan de la Casa (Benissa); M da Alessandria (Teulada); Casa Agricola Pepe Mendoza (Alfaz del Pi); Cabrera Grapes (Benissa); Aida e Lluís; e Manu Guardiola Viticultor. Sono state offerte degustazioni per far conoscere le caratteristiche dei vini della regione. Per questo è stato creato il passaporto dei Vini della Marina, che gli assistenti hanno acquistato al prezzo di euro 6, (includeva la serigrafiada di vetro), e che ha permesso di dimostrare i vini di ciascuna cantina. La Fira de Vins ha avuto una photocall originale sulla banchina del Prado, in una terrazza con le viti. Vale la pena notare l'alta partecipazione registrata nella fiera del vino, in cui sono stati distribuiti più di 450 passaporti del vino, il che significava più di 6.700 degustazioni di vino per tutto il giorno di sabato.

Insieme a tutto questo, e come tocco finale a questo IV Fira della Paraula i la Bona Taula, il Consiglio comunale di Ondara, attraverso il suo Dipartimento di Cultura, ha organizzato il Concerto di Primavera nella Plaza de Toros de Ondara, con Maria del Mar Bonet, con Ondara tra i suoi ultimi concerti per celebrare 50 anni sul palco. Nel magnifico concerto, più di mille persone hanno potuto godersi la meravigliosa voce di Maria del Mar Bonet e il fantastico concerto precedente del cantautore Jonatan Penalba. Un concerto da ricordare, come evidenziato da Raquel Mengual, che ha rivelato la grande soddisfazione del pubblico.

articoli correlati

Commenti su "Grande partecipazione del pubblico nella IV Fira della Paraula i la Bona Taula de Ondara"

(Obbligatorio)

33.565
3.907
6.806
1.620
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.